FESTIVAL DELLA CANZONE ARBERESHE   Comune di San Demetrio Corone (CS)

| Index | Amministrazione Comunale | Associazione Culturale Festival della Canzone Arbëreshe | Comitato Organizzatore | Direzione Artistica | Spazio Artisti | Il Festival nella Storia | Albo d' oro | Ultima Edizione | Regolamento | News | Rassegna Stampa | Archivio | Arbitalia | Arberia.it | San Demetrio Corone |

FestivalArbëresh

RASSEGNA STAMPA 2001

20° FESTIVAL DELLA CANZONE ARBERESHE

Ventesimo compleanno del Festival della canzone arbereshe

Grande attesa per il ventesimo compleanno del Festival della canzone arbereshe, in programma questa sera nel cortile interno del Collegio italo-albanese, organizzato dall’Amministrazione comunale.

L’edizione di quest’anno, affidata ancora una volta alla direzione artistica di Pino Cacozza, prevede l’esecuzione di 14 canzoni finaliste, selezionate tra 22  motivi pervenuti entro il 6 agosto da una  apposita commissione nominata dalla Direzione del Festival.

I motivi ammessi alla gara di stasera sono tutti composti nell’idioma degli italo-albanesi, l’arbrisht,  o in shqipe (la lingua degli albanesi). Un’ampia giuria popolare nominata dal Comitato organizzatore eleggerà la canzone vincitrice e assegnerà i premi di duemilioni alla prima classificata,  unmilione alla seconda  e al motivo giunto  terzo cinquecentomila lire.

L’importante concorso a premi, diventato un appuntamento fisso all’interno delle manifestazioni estive nei centri albanofoni d’Italia e la più popolare e seguita manifestazione canora in Arberia (la comunità albanofona insediatasi nel centro-sud d’Italia) come ci ha riferito Pino Cacozza, riconfermato direttore artistico,   “viaggia felicemente come una meravigliosa automobile d’epoca, fiera ed orgogliosa di ciò che ha fatto e per ciò che rappresenta”.

Centinaia le canzoni proposte dal 1980, anno della sua prima edizione, molte delle quali entrate nei cuori degli italo-albanesi, altrettante le presenze di vocalisti, di gruppi, musicisti e compositori di testi, nel tempo sempre più professionalizzati, tanto da garantirsi una propria notorietà con spettacoli in Arberia e anche nel Paese delle aquile.

 Adriano Mazziotti