FESTIVAL DELLA CANZONE ARBERESHE   Comune di San Demetrio Corone (CS)

| Index | Amministrazione Comunale | Associazione Culturale Festival della Canzone Arbėreshe | Comitato Organizzatore | Direzione Artistica | Spazio Artisti | Il Festival nella Storia | Albo d' oro | Ultima Edizione | Regolamento | News | Rassegna Stampa | Archivio | Arbitalia | Arberia.it | San Demetrio Corone |

FestivalArbėresh

RASSEGNA STAMPA 2007

26° FESTIVAL DELLA CANZONE ARBERESHE

San Demetrio Corone - Sono ventitrč le canzoni che intendono partecipare alla XXVI edizione del Festival della Canzone Arbėreshe, in programma sabato 18 agosto presso l’anfiteatro comunale di San Demetrio Corone

COMUNICATO STAMPA

 

FESTIVAL DELLA CANZONE ARBĖRESHE:

AMMESSE QUINDICI CANZONI ALLA SERATA FINALE

San Demetrio Corone - Sono quindici le canzoni ammesse alla serata finale della XXVI edizione del Festival della Canzone Arbėreshe, in programma sabato 18 agosto presso l’anfiteatro comunale di San Demetrio Corone.

E’ stato arduo il compito della commissione nominata dal Comitato organizzatore per selezionare le canzoni finaliste, considerata la nutrita partecipazione di cantanti, provenienti un po’ da tutti i paesi arbėreshė e addirittura dall’Albania.

Giunto alla sua ventiseiesima edizione,  il Festival rappresenta pił che mai la manifestazione per eccellenza della musica leggera italo-albanese. Una piccola Sanremo in terra d’Arbėria, che propone attraverso canzoni inedite  le passioni musicali dei talentuosi artisti arbėreshė. Canzoni che spesso hanno eco anche in Albania, in Kossovo, in Grecia e in altre parti del mondo, grazie alla loro diffusione via etere e via internet  (MP3 – Sito ufficiale www.festivalarberesh.it).

Sabato sera una giuria popolare  sceglierą la canzone vincitrice ed assegnerą i seguenti premi: € 1.500 per la canzone prima classificata; € 750 per la seconda; € 500 per la terza classificata. Prevista anche l'assegnazione dell' IX premio della critica “Giuseppe D'Amico”. Ospiti della serata il gruppo folkloristico di San Marzano di San Giuseppe (Taranto). Presentatori Gennaro De Cicco e Sonia Gradilone.

Ed ecco le canzoni ammesse, secondo l’ordine di esecuzione: Ajri i paqes (Il vento della pace) di Cristina Paloli e Maria Teresa Sammarra - Thujam ka je (Dimmi dove sei) di Debora e Mario Dramisino - U e ti nėng zėhmi (Non litighiamo mai) di Leonardo Cifaldi - Pėrralez arbėreshe (favola italo-albanese) di EnzoFilardi e “L’occasione di una sera” - Dallanishe ēė vjen ka dejti (Rondinella che vieni dal mare) del Coro polifonico “In canto iubilo” e Pino Cacozza - Shqipėri, o toka ime (Albania, terra mia) di Ferdinand Bjanku - Zėmer guri ( Cuore di Pietra) di Michele Baffa e Anna Maria Viteritti - Bashkė e po veē (insieme ma divisi) di Ernesto Ianuzzi e del gruppo “Gradino 23”- Kur nget njė kriatur (Quando tocchi un bambino) di Claudio la Regina - Nėng mund e penxarenj (Non posso pensare) di Maria Antonietta Marcovicchio - Trishtuar (Tristezza) di Michele Bloise - Njė melodi per tij (Una melodia per te)  di Letizia Aita - Njė dezire e vjeter (Un desiderio antico ) dei Fratelli Scaravaglione - Njė unaz e arėt (Un anello d’oro) di Annamaria Ausilia Candreva - Kam njė dritsor (Da una finestra) di Lidia De Paola e Daniela Donato.

 

GENNARO DE CICCO