FESTIVAL DELLA CANZONE ARBERESHE   Comune di San Demetrio Corone (CS)

| Index | Amministrazione Comunale | Associazione Culturale Festival della Canzone Arbëreshe | Comitato Organizzatore | Direzione Artistica | Spazio Artisti | Il Festival nella Storia | Albo d' oro | Ultima Edizione | Regolamento | News | Rassegna Stampa | Archivio | Arbitalia | Arberia.it | San Demetrio Corone |

FestivalArbëresh

RASSEGNA STAMPA 2007

26° FESTIVAL DELLA CANZONE ARBERESHE

FESTIVAL DELLA CANZONE ARBËRESHE

VINCE CLAUDIO LA REGINA

San Demetrio Corone - E’ un giovane cantautore di Spezzano Albanese il vincitore del XXVI Festival della canzone arbëreshe, svoltosi a San Demetrio Corone sabato sera. Si chiama Claudio La Regina ed ha proposto, al cospetto di un pubblico numeroso e appassionato proveniente da tutta l’Arberia, un brano di carattere sociale dal titolo Kur nget një kriatur /Quando tocchi un bambino. Un monito alla malvagità delle cose e un invito a rendersi disponibile per proteggere i bambini “dagli occhi spenti e imbambolati”.“Kam i mbaronj kam i salvonj, ka ligësia e ka ça burra mostra e ka ça burra të sëmurtura, burra pa mirë, pa besë, pa qishë…/ Li devo proteggere, li devo salvare dalla malvagità e da alcuni uomini mostri e da alcuni uomini malati, uomini senza bontà, senza fede, senza chiesa…”.

Al secondo posto la canzone del coro polifonico “In canto Iubilo e di Pino Cacozza: “Dallanishe çë vjen ka dejti / Rondinella che vieni dal mare”, cha ha vinto anche la nona edizione del premio della critica “Giuseppe D’Amico”.

Terza classificata Maria Antonietta Marcovicchio con la canzone “Neng nund penxarenj / Non posso pensare”.

A determinare il responso due giurie: Una popolare, composta da oltre cento personalità provenienti da tutti i paesi arbëreshë d’Italia in rappresentanza di enti locali, associazioni culturali, riviste ecc., e una tecnica, istituita per l’occasione. Ai primi tre classificati sono andati i premi in denaro messi a disposizione dagli sponsors della manifestazione (Gensepa s.r.l./ Conforti Mario e f.lli. s.n.c./ Lavorato elettromeccanica e impiantistica).  Ai vincitori del premio speciale, invece, un quadro d’autore di un noto pittore calabrese: Cosimo Manieri.

La serata è stata allietata dalle quindici canzoni in gara e dallo spettacolo del gruppo folkloristico San Marzano di San Giuseppe (TA).

La manifestazione canora, organizzata dell’Amministrazione comunale di San Demetrio Corone e del Comitato storico Festival, si è avvalsa del patrocinio della Comunità Europea, della Regione Calabria e dell’Amministrazione provinciale. Fra gli intervenuti, oltre alle autorità locali, l’assessore regionale Luigi Incarnato, l’assessore provinciale Rosetta Console e l’addetto culturale dell’ambasciata albanese in Italia Visar Ziti. Da tutti parole d’apprezzamento per la bella iniziativa: punto d’incontro fra tutti gli arbëreshë d’Italia. Il pretesto del ritrovarsi ad Agosto a San Demetrio Corone è rappresentato da questa gara canora, con canzoni inedite in lingua arbëreshe, che di anno in anno diventa sempre più importante.

L’idea Festival è nata nel 1980 da una felice intuizione dell’Avv. Giuseppe D’Amico e dei suoi più stretti collaboratori, protagonisti dei momenti di vita  della Radio Libera Skanderbeg. Da allora si è sviluppata ed ha raggiunto, grazie alla piena disponibilità delle autorità locali e alla professionalità dei suoi protagonisti, la “quasi” perfezione odierna.

 

GENNARO DE CICCO

LA PROVINCIA COSENTINA 20/07/2007